Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2011

Haulers

Immagine

Gruß aus Österreich

Immagine

Viale Carducci, Viareggio

Immagine

VOLKS WHEELS Magazine

Immagine
Volks Wheels Magazine è una rivista dedicata al mondo delle VW aircooled.

L'idea di creare questa rivista, nasce nel lontano 2002, già appassionati di VW, sempre alla ricerca di interessanti riviste, ci siamo trovati un muro sulla scena italiana, priva di interessanti ed coinvolgenti situazioni a riguardo se non per i pochi che usando Internet avevano l'opportunità si scoprire cosa succedeva nel resto del mondo. Oggi siamo riusciti a realizzare il nostro importante sogno con il Volks Wheels Magazine.

Partecipa al Volks Wheels Magazine con le tue lettere, le tue avventure e se hai qualsiasi cosa inerente alle VW che vuoi vendere, mandaci foto, descrizione ed il tuo contatto al nostro indirizzo e-mail volkswheels@pescarabugproject.com

Per ulteriori informazioni e contatti, visitate il sito del VOLKS WHEELS Magazine.
Buona lettura!!

Bugs Italia Magazine

Immagine
Bugs Italia Magazine è un periodico ispirato dalla passione per le Volkswagen raffredate ad aria, rivolta ad un panorama principalmente italiano senza tralasciare le realtà estere. Un prodotto editoriale che vuole fotografare la scena raccontata descrivendo eventi, personaggi, storia, tecnica e tutto ciò che gravita attorno alla quattroruote più diffusa al mondo.

Edito in 4 uscite annue per il 2012, per averlo è semplice. Trovate tutte le informazioni, le modalità di acquisto ed i contatti sul sito BugsItaliaMagazine.it sotto la sezione Magazine.

Rotterdam (Paesi Bassi)

Immagine

Landeck (Austria)

Immagine

VW Landmark Camper

Immagine
Il Landmark fu una limitatissima conversione del T2 che fu prodotta in California (a Carson) dalla National Coach Company, per un breve periodo alla fine degli anni '70. In pratica si trattava un modello di Transporter modificato artigianalmente che veniva proposto e venduto attraverso la rete di concessionarie Volkswagen presente sul suolo americano. Di queste conversioni ne esistevano un paio di varianti, quella marrone e quella blu, entrambe su carrozzeria bianca colore L90D 'pastelweiss'.




In quel tempo questi veicoli risultavano già molto costosi (oltre $ 10.000 nel 1978!) ed erano allestiti con una serie di particolari speciali. Tutt'oggi è forse uno dei più rari Baywindows mai prodotti e, da una recente stima, pare ne siano sopravvissuti solo pochi esemplari.



Vi è un articolo su una rivista dell'epoca che illustra la storia e le caratteristiche dei Landmark ma a quanto pare non vengono spese parole leggere riguardo questa trasformazione. Infatti l'artic…